10 agosto notte delle stelle cadenti: i desideri degli Happy Agers

Voglia di guardare avanti: cosa desiderano gli Happy Agers a San Lorenzo

10 agosto stelle cadenti

Voglia di guardare avanti: cosa desiderano gli Happy Agers a San Lorenzo

…Ci sarà, c’è sempre stata la tua stella fortunata proprio come ora sotto questo tetto di magia!
Guarda il cielo, scatta una fotografia e sviluppala nel cuore prima che la notte vada via…

Ed è con i versi di questa bellissima canzone intitolata “Tutto può succedere” dell’inimitabile Lorenzo Cherubini che vogliamo introdurre l’argomento di oggi.

E chi se non lui poteva descrivere meglio la magia delle stelle cadenti? Tutto può succedere proprio come nella notte di San Lorenzo.

Anche quest’anno è giunto uno degli appuntamenti più attesi dell’estate, la notte di San Lorenzo. C’è grande fermento e fervida attesa per la notte dei desideri.

Tutti, ragazzi, amici, famiglie e romantiche coppiette iniziano già ad organizzarsi per raggiungere le mete dove poter guardare meglio le stelle.

Chi in montagna, chi al mare, chi in campagna, chi al parco e chi sul terrazzo della propria casa in città, ovunque, pur di accaparrarsi la propria stella ed esprimere il proprio desiderio.

E voi? Happy Agers, siete pronti anche voi per vivere l’emozione e la magia delle stelle cadenti?

Si, anche voi! Chi l’ha detto che a San Lorenzo possano divertirsi solo i più giovani?

I desideri ed i sogni non hanno età, ed è per questo che vogliamo scoprire cosa farete questa notte e quali sono i vostri desideri ora che avete già raggiunto importanti traguardi.
Sicuramente non smettere mai di sognare è il primo passo per non invecchiare e conservare il proprio spirito leggero e giovanile, proprio come il vostro.

Sicuramente è la voglia di guardare avanti ciò che vi contraddistingue più di ogni altra cosa e da tutte le altre generazioni… voi non vi fermate proprio mai!

Prima però di capire quali sono i vostri desideri, è doveroso capire anche qualcosa in più circa le antiche tradizioni legate al 10 agosto e alla notte do San Lorenzo.

 

San Lorenzo tradizioni e Leggende del 10 agosto

Innanzi tutto vi siete mai chiesti cosa sono e da dove provengono le stelle cadenti? Ovviamente a cadere non possono essere delle vere e proprie stelle, ma si tratta di piccoli frammenti, detriti, o meglio, uno sciame di meteoriti, di diverse dimensioni, chiamate anche con il nome di “Perseidi”, provenienti appunto dalla costellazione di Perseo.

I fasci luminosi che vediamo nel cielo, sono causati dall’incontro della Terra con queste meteoriti lasciate dietro dalla cometa Swift-Tuttle, lungo l’orbita attorno al Sole, ogni anno proprio il 10 di agosto.

L’attrito delle meteoriti con l’atmosfera, durante il passaggio della terra, da così origine al magico fenomeno delle stelle cadenti che tutti noi ammiriamo guardando il cielo di notte.

 

Come si esprime il desiderio quando vediamo cadere una stella?

Quante volte vi sarà capitato di essere colti impreparati alla vista di una stella e di non sapere quale desiderio esprimere. Ed allora, non sarebbe il caso di preparare una bella wishlist?

Fatta la nostra lista, ad ogni modo, non basta esprimere il proprio desiderio, ma bisogna recitare una breve filastrocca:

Stella mia bella, stella desidero che…

E chissà che con questa formula i vostri desideri quest’anno non si avverino davvero.

 

Ma cos’ha che fare San Lorenzo con le stelle cadenti?

Dovete sapere che le stelle cadenti vengono chiamate anche “lacrime di San Lorenzo” per ricordare le lacrime versate dal Santo durante il suo martirio che scendon giù dal cielo proprio nel giorno in cui il santo morì.

Non solo, le stelle della notte del 10 agosto vengono chiamate anche “fuochi di San Lorenzo”, perché secondo quanto racconta la leggenda, i fasci di luce che si manifestano in questa notte, altro non sarebbero che i fuochi su cui il Santo arse vivo.

Ma non è finita qui. Secondo un’antica tradizione emiliana a San Lorenzo bisogna entrare in mare ed uscire per 7 volte in modo che il corpo e lo spirito ne escano purificati e guariti da ogni male.

E voi conoscete altre tradizioni legate a questo giorno?

Aperta e chiusa questa breve parentesi su cosa sono le stelle cadenti e sul suo legame con il Santo, veniamo a voi.

 

Cosa farete in questa notte di speranze?

Sicuramente guarderete le stelle magari da qualche bella spiaggia della Sardegna, oppure dalla bellissima spiaggia di Torre dell’Orso in Salento, oppure, dalla fantastica Isola d’Elba o ancora dalla famigerata Costiera Amalfitana o dalle incantevoli Isole Eolie o da qualche altro bel posto della Sicilia Orientale.

Ovunque voi siate, è doverosa qualche piccola raccomandazione.

Se decidete di trascorrere la notte delle stelle cadenti in spiaggia, ricordate di preparare un bel borsone con qualche asciugamano sul quale distendervi, una giacca, un cappellino, l’umidità in spiaggia, soprattutto di sera, può essere davvero fastidiosa, se lo avete un cannocchiale e qualcosa da sgranocchiare e da bere.

Non dimenticate prima di avviarvi in spiaggia di caricate il cellulare, oppure, portate con voi una radiolina a batterie. La musica non può di certo mancare in questa serata di emozioni.
E qualche gioco? Magari delle carte napoletane, oppure, le carte francesi per giocare a briscola oppure a burraco.

Portate anche dei vestiti di ricambio, perché imprevedibili come siete, non è di certo scontato che possiate fare il bagno di mezzanotte. Dunque, mettete il costume sotto i vestiti.

Adesso che siete arrivati in spiaggia ed avete piazzato gli asciugamani, è il momento di volgere il naso all’insù ed aspettare la vostra stella.

Nell’attesa cosa ne dite di confidateci in gran segreto quali sono i vostri desideri.

Quali sono i desideri degli Happy Agers

In molti pensano che raggiunta “una certa età” si smetta di sognare. Non è di certo il vostro caso.

Ed allora, cosa desiderano gli Happy Agers di oggi. Se fino a qualche tempo fa, gli over 55 desideravano magari veder realizzati i propri figli, oppure, semplicemente poter vedere crescere i propri nipoti, e anche se per certi versi è ancora così, in realtà oggi i nostri senior hanno desideri ben diversi.

Abbiamo allora stilato una lista dei vostri 8 desideri più ricorrenti.

  1. Al primo posto ovviamente la maggior parte di voi, desidera essere in salute. Se si è in buona salute, tutto il resto viene da se.
  2. Al secondo posto, chi è solo, desidera poter incontrare una persona con cui condividere la propria vita e le proprie passioni, rimettersi in gioco per ritrovare l’amore.
  3. Al terzo posto, la maggior parte dei senior, ora che ha molto tempo a disposizione, desidera viaggiare, poter visitare tutti quei posti che ha sempre sognato.
  4. Al quarto posto, capita dopo una vita passata a lavoro, di volersi reinventare buttandosi magari in qualche nuova attività lavorativa, qualche nuovo progetto che non si ha mai avuto la possibilità di realizzare.
  5. Al quinto posto, molti di voi sognano di fare delle pazzie: da chi desidera gettarsi con il paracadute, a chi desidera scalare una montagna, oppure, chi desidera andare dall’altra parte del mondo in bici. Sono senza alcun dubbio esperienze tra le più disparate, ad ogni modo, tutte in grado di dare uno scossone e delle nuove emozioni.
  6. Al sesto posto, perché no, molti di voi vorrebbero poter fare qualche piccolo ritocchino. Per stare bene con se stessi bisogna sempre piacersi, anche superati gli anta.
  7. Al settimo posto, molti di voi desiderano acquistare una piccola casetta per rifugiarsi nella quiete della campagna, magari immersi nella natura in qualche bella località di montagna, oppure, in riva al mare.
  8. All’ottavo posto, abbiamo scoperto che molti di voi desiderano dedicarsi ad attività benefiche, offrendo il proprio supporto per aiutare i bambini del terzo mondo direttamente in loco.

Ecco conclusa la nostra lista con i vostri dei desideri più comuni.

A questo punto, sempre restando in tema, vogliamo concludere questo nostro pezzo, con i versi di un’altra famosissima canzone e con l’augurio che possiate avverare in questa notte di San Lorenzo tutti i vostri desideri.

… I’m a shooting star leaping through the sky
Like a tiger defying the laws of gravity
I’m a racing car
I’m gonna go, go, go
There’s no stopping me…

L’avete riconosciuta? Certo che si! Sono i versi della celeberrima “Don’t stop me now” dei Queen.

La canzone recita:

…Sono una stella cadente che attraversa il cielo
come una tigre che sfida le leggi di gravità
sono una macchina da corsa
vado, vado, vado, vado,
niente mi può fermare…

Ed infatti, niente può fermarvi.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.