Come vestirsi in spiaggia dopo gli anta: costumi adatti per donne e uomini

Come vestirsi in spiaggia dopo gli anta: i costumi più adatti per nascondere pancia e fianchi

uomini e donne come vestirsi in spiaggia dopo gli anta

Come vestirsi in spiaggia dopo gli anta: i costumi più adatti per nascondere pancia e fianchi

Care e cari Happy Agers, ci siamo, l’ora della fatidica prova costume è arrivata anche quest’anno, e non importa gli anni che si dimostrano e non importa il sesso, mettersi in costume dopo un lungo inverno passato tra felpe, giacconi e tra i fornelli, magari per preparare qualche delizioso manicaretto assieme ai vostri nipotini, beh, preoccupa tutti indistintamente.

Ma noi siamo convinti che, nonostante tutto, sarete più in forma che mai. Dunque via maglia e pantaloni, le vacanze vi attendono.

Voi ci direte che gli anni passano un po’ per tutti, e questo è vero! Non sarete più dei teenagers, il fisico cambia, ed è per questo che per sentirsi sempre bene con se stessi bisogna cercare il modo di valorizzare i punti di forza che ogni età sa regalare, anche in spiaggia.

I costumi più adatti superati gli anta

Dunque, se desiderate essere sempre al top anche al mare, ecco che, come sempre, arriviamo in vostro soccorso per darvi dei consigli utili su cosa indossare in spiaggia quando si superano gli anta.

Non perdiamoci dunque in ulteriori chiacchiere e vediamo immediatamente cosa fare per essere sempre trendy ad ogni età, e quali sono i capi che non devono mai mancare nella vostra valigia.

Ovviamente non possiamo non iniziare che dalle donne, ma non preoccupatevi cari maschietti, ce n’è anche per voi.

uomini e donne cosa indossare in spiaggia dopo gli anta

Donne: quale costume indossare dopo gli anta

Iniziamo immediatamente col dire no a costumi sgambati e troppo audaci, no a tanga e brasiliane e no a costumi dai colori troppo forti che attirano l’attenzione; se è proprio questo che volete evitare, allora è il caso di cestinarli.

Il costume intero a chi sta bene

Sì, ovviamente, al costume intero. Quello intero è proprio il tipo di costume che più si addice a chi ha superato gli anta, perché copre qualche piccolo difettuccio valorizzando al tempo stesso le forme.

Vi sono davvero tantissimi modelli alla moda che vi faranno sentire davvero bellissime e, perché no, se vogliamo vi faranno sentire sexy anche dopo gli anta.

Molto carino è il costume intero con fascia sotto il seno. Questo tipo di costume crea un certo sostegno valorizzando in modo discreto anche il décolleté, restando piuttosto morbido sulla pancia.

Se invece maniglie dell’amore e punto vita non sono un problema, allora potete optare per costumi interi più fascianti che esaltano proprio il girovita.

Per chi desidera invece valorizzare la schiena, vi consigliamo di optare per costumi interi dalla scollatura profonda, oppure costumi incrociati che donano movimento e la allungano facendola apparire più seducente.

Se invece ritenete che è il caso di nascondere qualche piccolo rotolino, allora optate per modelli senza scollatura sulla schiena, oppure per modelli con una media scollatura.

Per tutte coloro che invece desiderano sfoggiare un look dopo gli anta più particolare, ecco quel che fa per voi.

Vi sono costumi interi mono-spalla, molto chic e sicuramente più particolari.

Anche quelli con volant sul décolleté, sulle bretelle e sulla vita sono davvero molto interessanti poiché creano movimento e valorizzano le forme.

Due pezzi al mare dopo gli anta

La lista dei nostri consigli su come vestirsi in spiaggia dopo gli anta non è ancora finita.

Ad esempio, assolutamente sì al due pezzi in spiaggia dopo gli anta; se il vostro fisico permette e non avete troppa pancia, andrà benissimo.

Se la mutandina vi imbarazza un po’, potete scegliere la culotte, sicuramente più coprente; ma questo non vuol dire essere meno alla moda.

Se avete molto seno vi consigliamo di non indossare il triangolo, ma un costume a fascia oppure un reggiseno che possa sostenere e dare l’effetto vedo non vedo, che resta un’arma vincente a qualunque età.

Abito da bagno

Se quest’anno ritenete di non essere arrivate pronte per la prova costume e proprio non riuscite a superare questo scoglio, carissime amiche, abbiamo una soluzione anche per questo.

Vi  sono dei carinissimi abiti da bagno che coprono ogni imperfezione, consentendovi di sentirvi bene con voi stesse anche in spiaggia.

Vi sono davvero tantissimi modelli molto alla moda che vi faranno fare un figurone. Vi basterà andare nel vostro negozio di fiducia e chiedere un abito da bagno, oppure, se fa troppo caldo e desiderate fare shopping on line, non dovrete fare altro che digitare su Google le parole “Abito da Bagno”.

Il tankini

Un’altra opzione è il “tankini”, ovvero un costume a metà strada tra il bikini e il costume intero, che copre un pochino la pancia ed è perfetto per tutte coloro che non vogliono rinunciare al costume a due pezzi, ma che al tempo stesso non amano scoprirsi troppo.

Di che colore scegliere il costume

Per quanto riguarda i colori, avete davvero l’imbarazzo della scelta. Un intramontabile è il costume bianco che dona a voi donne over un fascino particolare. Il bianco inoltre addolcisce i lineamenti e vi rende più luminose e solari.

Costume bianco nero

In genere, in un kit da spiaggia che si rispetti, non manca mai un costume di colore nero. Riteniamo però che dopo gli anta e in spiaggia sia troppo serioso. Abbiamo dunque bisogno di qualcosa che lo alleggerisca un po’. Un costume bianconero è quel che ci vuole.

Vi sono davvero un’infinità di modelli. Per chi indossa il bikini, molto carino è lo spezzato con la mutanda rigorosamente nera e la parte superiore di colore bianco.

Costumi con stampe floreali

Molto carini (e perfetti per donne particolarmente eleganti) sono i costumi con stampe floreali, a pois oppure a righe.

Costumi nelle tonalità del verde

Altro colore adatto alle donne che hanno superato gli anta, da indossare al mare, è il costume di colore verde. Le tonalità che vanno dal verde smeraldo al verde pistacchio e al verde acqua sono quelle più adatte.

Costumi nelle tonalità dell’azzurro

Altra palette di colori sempre attuale è quella sui toni dell’azzurro.

Ovviamente i nostri sono dei suggerimenti. Se avete un colore preferito e non volete rinunciarvi, come abbiamo detto, l’importante è che vi faccia sentire bene.

Accessori da spiaggia, cosa non deve mai mancare

Dopo aver visto il tipo di costume più adatto da indossare dopo gli anta, vediamo ora quali altri accessori non devono mai mancare nella vostra valigia.

Il cappello in paglia

Ovviamente un bel cappello in paglia. Sta bene con qualunque tipo di costume, tiene freschi e ripara dal sole.

Ma non solo, dato che vi renderà particolarmente interessanti e vi darà un’aria più sofisticata.

Il pareo

Il pareo è un accessorio indispensabile, soprattutto perché vi aiuterà a superare pian piano l’imbarazzo di scoprirsi. Sul pareo potrete giocare tantissimo visti che potete prendere delle nuance a contrasto con il costume, oppure qualcosa che resti tono su tono.

Sono però molto carini quelli dalle colorazioni sfumate e colorate.

Pantaloni da spiaggia

I pantaloni da spiaggia sono un altro capo che in spiaggia fa sempre comodo, soprattutto se dovete allontanarvi dall’ombrellone per andare, ad esempio, al ristorante; sono sempre molto comodi e veloci anche da indossare. Vi suggeriamo un modello molto largo, in tessuto di lino e di colore bianco, magari da abbinare ad una casacca della stessa tipologia. Vedrete che vi terrà davvero molto fresche.

Copricostume

Un’altra cosa da indossare in spiaggia dopo gli anta è un bel copricostume, magari dalla maglia larga o in pizzo di colore bianco, vedrete che darà un tocco davvero elegante al vostro outfit.

Occhiali da sole

Ovviamente gli occhiali da sole non devono mai mancare. Vi suggeriamo di osare

con modelli allungati, ad esempio a forma di gatto, oppure con qualche bel modello vintage.

Un classico senza tempo sono gli occhiali “Modello Manhattan” indossati da Audrey Hepburn nel celebre film “Colazione da Tiffany”.

Scarpe e sandali

Per quanto riguarda le scarpe da portare al mare dopo gli anta, andranno benissimo dei sandali. Vi sono davvero tantissimi modelli per noi donne:

  • con zeppa (non molto alta e da non indossare sulla sabbia)
  • infradito con dettagli gioiello;
  • sandali colorati;
  • in cuoio;
  • intrecciati;
  • con fibbie;
  • in corda di sughero;

Avete davvero l’imbarazzo della scelta.

Scarpe da scoglio

Oltre a dei sandali, se vi piace esplorare ed andare in giro per cunette e pinete, vi consigliamo di portare con voi anche delle scarpe da scoglio.

Tuttavia un’alternativa al sandalo sono le comodissime e freschissime espadrillas, anche queste disponibili in tantissime fantasie e colori.

Ovviamente acquistate un modello in tinta con il resto dell’outfit.

La borsa

Ovviamente la borsa da mare deve essere super capiente e deve poter contenere tutto quello che solo noi donne siamo in grado di poter portare.

Vi sconsigliamo un modello in paglia che si abbini al cappello.

Dopo aver dato qualche consiglio su come vestirsi in spiaggia dopo gli anta a voi care amiche, è il momento dei maschietti.

Uomini, come vestirsi in spiaggia dopo gli anta

Sicuramente siete molto più semplici e pratici, ma non vorrete mica essere meno delle vostre compagne! Ecco allora per voi dei consigli per un look perfetto anche in spiaggia.

I nostro primo consiglio su come vestirsi in spiaggia superati gli anta, parte con un bel no categorico alla mutanda in spiaggia. In generale, è di buon gusto indossare sempre i pantaloncini da mare, oppure dei boxer.

Prediligete sempre i colori chiari, in pendant con i colori del mare. No al blu e al total black.

Se invece anche voi maschietti volete osare, andranno benissimo anche i costumi con qualche stampa simpatica e colorata. Attenzione però a non essere mai too much.

Cosa indossare al mare dopo gli anta: la camicia

Un capo che non deve mai mancare nella valigia di voi maschietti, soprattutto per andare al mare,  è una bella camicia bianca in lino a manica lunga e da tenere un pochino sbottonata. Vi renderà degli uomini affascinanti ed eleganti anche al mare.

La camicia torna sempre utile, soprattutto se avete intenzione di andare a prendere un gelato oppure andare al ristorante. Non è mai buona norma entrare a petto nudo.

A dispetto della t-shirt, specialmente quando fa caldo, la camicia si infila più facilmente e non aderisce alla pelle.

Lo sapete già, ma la prudenza non è mai troppa: no in spiaggia alla canotta bianca.

Infradito si, ma solo al mare

Dimenticate a casa anche scarpe da tennis, scarpe chiuse e calzini in spugna.

Optate invece anche voi per delle comode espadrillas in corda oppure delle semplici infradito, con quest’ultime promosse solo nel dress code beach. Se anche voi  amate esplorare il territorio come le vostre compagne, portate con voi delle scarpe da scoglio.

Zaino o sacca in cotone

Altro consiglio è quello di abbandonare il vostro amato borsello e la vostra inseparabile tracolla.

Optate per uno zaino, meglio se si tratta di una sacca in cotone. Vedrete che il vostro aspetto risulterà ancora più giovanile.

Il cappello

Infine un bel cappello in paglia renderà il vostro outfit da spiaggia davvero perfetto.

Care amiche e cari amici, non avete più scuse, ora avete davvero tutti gli strumenti per sapere come vestirsi in spiaggia dopo gli anta.

Non vi resta che fare le valigie e partire per le vacanze alla volta di qualche fantastica meta.

Non dimenticate di inviarci le foto dei vostri dress code beach e non temete, se seguirete i nostri consigli su come vestirsi in spiaggia dopo gli anta sarete tutti promossi a pieni voti.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.