Le piante da balcone che resistono al freddo? 10 idee per stupire i vicini.

Quali sono le piante invernali da balcone che resistono al freddo? Alcune idee per stupire i vicini

piante invernali da balcone

Quali sono le piante invernali da balcone che resistono al freddo? Alcune idee per stupire i vicini

Quante volte negli ultimi due anni ci siamo affacciati ai nostri balconi, non solo per prendere una boccata d’aria, ma anche per avere un contatto ed un po’ di calore umano.
E tra una spadellata, un canto a squarciagola ed una chiacchiera e l’altra con i propri vicini, sicuramente non avrete potuto fare a meno di notare i loro bei balconi pieni di piante verdi e vigorose in ogni stagione. Quando si suol dire “l’erba del vicino è sempre più verde”.
Certamente l’inverno è una stagione molto particolare, soprattutto se si ha a che fare con piante e fiori. Ma la natura in questo ci viene sempre incontro. Infatti, non bisogna per forza attendere la primavera per avere un balcone profumato e colorato. Vi sono delle bellissime piante invernali da balcone che iniziano la loro fioritura in autunno e, per tutto l’inverno, sfoggiano fiori dalle sfumature uniche, regalando colore e calore.
Dunque, anche se non avete il cosiddetto pollice verde, non scoraggiatevi! Anche in inverno, scegliendo le giuste piante che resistono al freddo, potete anche voi avere un balcone o un terrazzo rigoglioso con fiori e piante variegate.

Le 10 piante invernali da balcone

Rastrello, terriccio, vasi e paletta alla mano. Pronti allora, care e cari Happy Agers, a trasformare il vostro balcone spoglio in un giardino rigoglioso? Ecco dunque per voi un elenco di 10 piante invernali resistenti al freddo.

Gelsomino invernale

Iniziamo con un bel tocco di colore e soprattutto con un fiore che non ha assolutamente paura del freddo. Stiamo parlando del gelsomino invernale o gelsomino di San Giuseppe.
Appartenente alla famiglia delle Oleacee, questa pianta fiorisce quando è completamente spoglia delle sue foglie, a partire da gennaio. Dunque, una fioritura piuttosto tardiva, pertanto, vi consigliamo di piantare il vostro gelsomino già a partire dal mese di settembre. Nonostante il gelsomino invernale sia piuttosto resistente al freddo, per dar sfoggio alla sua elegante fioritura, ha comunque bisogno di essere posizionato al sole. E del colore del sole sono i petali dei suoi fiori, di un bel giallo acceso, l’ideale per dare un tocco di solarità e di calore al vostro balcone anche nelle tristi giornate invernali.

Il gelsomino, oltre ad avere fiori bellissimi, essendo una pianta rampicante, può arrivare a ricoprire anche delle intere pareti. Al contrario di altri fiori che ogni anno vanno ripiantate, la pianta del gelsomino, con le dovute cure, può vivere anche per decine di anni.

gelsomino

Ciclamino

È ora la volta delle regine delle piante invernali, stiamo parlando del ciclamino, che con i suoi colori vivaci, non può di certo passare inosservata agli occhi dei vostri vicini.
I suoi petali sono infatti molto grandi e vanno dal bianco al rosso, oppure, dal fucsia fino al viola. Oltre ad essere una delle piante che meglio resistono alle basse temperature dell’inverno, è molto facile da curare. Non necessita di attenzioni particolari se non che il terreno debba conservare sempre una certa umidità, ma è anche importante che non si creino ristagni d’acqua.

ciclamino

Se notate che il vostro ciclamino fatica a fiorire, vi basterà aggiungere un pochino di potassio al terreno.
Intorno all’inizio della primavera, noterete che la loro fioritura subisce un progressivo rallentamento. Questo non vuol assolutamente dire che la pianta stia appassendo, ma in prossimità dell’arrivo dell’estate, il ciclamino è come se stesse andando in letargo. Voi non dovete far altro che ripulirlo da eventuali fiori e foglie secche.
In questo modo eviterete che il fogliame secco faccia marcire tutta la pianta. A questo punto, dovrete attendere il prossimo autunno per vedere il vostro ciclamino rifiorire in tutto il suo splendore.

Calicanto d’Inverno

Dopo il ciclamino, ecco un’altra pianta che non teme il freddo: il calicanto d’Inverno, un nome, una garanzia. Questa pianta. infatti, è in grado di resistere anche a neve e gelo, inoltre, non ha bisogno né di cure particolari né di troppa acqua.
Si tratta di una pianta ricca di bellissimi fiori bianchi o gialli, dal profumo molto delicato, che fioriscono in tutto il loro splendore proprio in pieno inverno, in particolare nel mese di febbraio. Nonostante sia molto rustica, è una pianta tuttavia in grado di dare luminosità al grigiore delle giornate invernali.
Una delle particolarità del calicanto è data dal fatto che i suoi fiori sbocciano prima che abbia iniziato a produrre le sue foglie e dal legno vecchio. Lo definiremmo un vero e proprio miracolo della natura.
Il calicanto infatti, è inoltre capace di resistere a smog ed inquinamento.
Il bello di questa pianta è che i suoi rami possono essere recisi tranquillamente, senza uccidere l’intera pianta, l’ideale ad esempio per decorare magari una bella tavola.

Bucaneve

E quando si parla di freddo, di certo non può mancare il bucaneve, il più classico dei fiori invernali. È conosciuto anche come “stella del mattino”, in quanto è il primo fiore a far capolino anche sotto il manto nevoso. I suoi petali color latte, portano un senso di purezza e speranza. Chissà che non sia di buon auspicio per il nuovo anno che sta per arrivare.
Tuttavia, pur essendo un fiore dall’aspetto così delicato, il bucaneve nasce a ben 1000 metri d’altitudine e non richiede grandi attenzioni, l’ideale anche per chi non ha proprio il pollice verde.
Non dovrete far altro che posizionare i bucaneve in un luogo fresco e al riparo dal sole. È importante che siano esposti a contatto diretto con i raggi del sole solo per poche ore al giorno.

bucaneve pianta invernale

Gaultheria procumbens

Passiamo ora alla gaultheria procumbens, una delle piante invernali da balcone che può assolutamente mancare. Originaria dell’America Settentrionale, con i suoi fiori rossi e bianchi è perfetta per dare un tocco di colore in più al vostro giardino invernale. Ma non è tutto. Oltre ai fiori, a portare tanto colore sono soprattutto le sue bacche rosse che sbocciano e restano sulla pianta per tutta la durata della stagione fredda. Ideale per decorare le vostre tavole natalizie.
La gaultheria Procumbens si coltiva molto facilmente. Nonostante tutto, necessita di qualche accorgimento.
Ad esempio, il terreno deve essere soffice e ben drenato, pieno di torba e sabbia. Fate inoltre attenzione a dove posizionate la vostra gaultheria, in quanto non va assolutamente esposta al sole intenso, ma l’ideale è esporla in posizioni di mezzombra. Oltre ad essere una pianta ornamentale, la gaultheria ha delle proprietà benefiche. Le sue foglie in particolare, sono ottime per preparare infusi, olii analgesici e antinfiammatori.

 Gaultheria piante invernali da balcone

Elleboro, o Rosa di Natale

Se non siete ancora soddisfatti del vostro balcone e desiderate renderlo ancora più profumato e colorato, un’altra pianta invernale che resiste bene al freddo è l’elleboro, ovvero, la celebre Rosa di Natale, così chiamata proprio perché i suoi fiori raggiungono l’apice della fioritura proprio nei giorni delle feste di Natale e resta piena di fiori fino alla fine dell’inverno.
Questa pianta è in grado di sopravvivere persino sotto la neve e con pochissimo sole. Inoltre, anche se recisi, i suoi rami resistono in un vaso con dell’acqua anche per diversi giorni, perfetti da usare come centrotavola magari in tanti vasetti di diverse dimensioni. I fiori di questa specie di pianta hanno colori di diverse tonalità, che vanno dal bianco al porpora, al rosa fino al verde pallido.
Affinché cresca robusta e rigogliosa è importante posizionarla in una zona d’ombra.
Tuttavia, fate attenzione, perché questa pianta può essere anche molto insidiosa. Infatti, le radici e il rizoma di questa pianta contengono sostanze tossiche. Pertanto, se vi entrate in contatto, lavate per bene le mani.

elleboro o stella di Natale piante invernali da balcone

Viole

Se volete davvero trasformare il vostro balcone in un tripudio di colori, allora, non possono mancare delle bellissime viole a dare una nota di allegria in più. I colori sono infiniti: bianco, blu, giallo, arancione, rosa, rosso, ecc. Le viole sono fiori da vaso resistenti al freddo, al gelo e persino alla neve. Vanno dunque piantate prima che faccia troppo freddo, in genere nel mese di ottobre.
Sono tuttavia amanti del calore, pertanto vanno posizionate in prossimità dei raggi del sole. Anche se non richiedono grandi attenzioni, le viole, come tutte le piante, hanno bisogno di qualche accortezza. Se coltivate in vaso è necessario evitare ristagni d’acqua, che alla lunga rischiano di essere dannosi per la pianta.

viola pianta resistente al freddo

Erica

Se desiderate un giardino d’inverno sul vostro balcone di tutto rispetto, non può mancare tra le vostre piante anche qualche vaso con dell’erica. Arbusto originario del Sudafrica, l’erica è una delle piante invernali da balcone più colorate. Se ne possono infatti trovare di bianche, rosa, rosse, viola, giallo, porpora, arancioni, ecc. Fioriscono molto facilmente e sono anche molto facili da coltivare. Vi basterà infatti posizionarla in zone a mezz’ombra e di annaffiarla con costanza ma con moderazione, per evitare ristagni che potrebbero far marcire la pianta.

Veronica

Davvero volete far parlare tutto il vicinato del vostro balcone? Ed allora manca ancora tra le vostre piantine invernalila veronica”, un tipo di pianta dalle sfumature davvero molto particolari.
Si tratta sempre di un tipo di arbusto, che più che assomigliare ad una pianta, somiglia più ad un cespuglio arrotondato. Questa pianta regala fiori bianchi, rosa o viola e la sua fioritura avviene in genere tra maggio ed ottobre. Tuttavia, sono anche molto belle le sue foglie verdi e variegate.

Erbe aromatiche invernali

Se, oltre a tanti bei fiori, non volete proprio farvi mancare nulla, ci sono delle piante aromatiche invernali che potete coltivare benissimo sul vostro balcone ed utilizzare all’occorrenza.
Le erbe aromatiche invernali che resistono benissimo al freddo e al gelo sono sicuramente il rosmarino, l’alloro e la salvia. Oltre ad essere bellissime, sono anche profumatissime. In genere queste piante non soffrono le basse temperature. Tuttavia se sono in vaso è sempre consigliabile tenerle un po’ a riparo se sono previste delle brutte gelate.
Ecco alcune accortezze da tenere in mente quando si coltivano delle piante aromatiche invernali:

  • sistemarle in vasi ampi;
  • esporle, anche se inverno, quanto più possibile al sole, in modo che possano assorbire anche durante la stagione fredda più luce possibile;
  • non innaffiare le vostre piantine di sera perché l’acqua potrebbe gelare durante la notte.

rosmarino pianta aromatica invernaleBene, fiori ed erbe aromatiche ci sono. Tuttavia, se ve la cavate con il fai da te e desiderate personalizzare ulteriormente il vostro balcone, perché non dare un tocco shabby chic?

Sicuramente è uno stile che ben si sposa con piante e fiori.
Non dovrete far altro ad esempio che prendere qualche vecchia cassetta della frutta e ridipingerla del colore che preferite, meglio se con colori tenui. Se invece avete cassettoni di vecchi mobili ormai da buttare, beh potete riutilizzarli sempre per esporre i vostri fiori.

Diremmo ormai che, con tutti queste piante invernali da balcone, sicuramente, non avrete più niente da invidiare alla tanto famigerata erba verde del vicino.
Come sempre, non dimenticate di inviarci le foto dei vostri balconi e delle vostre piantine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.