La Festa dei Morti: come si commemorano i defunti nel mondo

La Festa dei Morti: come si commemorano i defunti nel mondo

Festa dei morti

La Festa dei Morti: come si commemorano i defunti nel mondo

Oggi, 2 novembre, è la cosiddetta “Festa dei Morti”, la giornata in cui i cristiani cattolici di tutto il mondo commemorano i defunti. Ma guai a pensare che sia esclusivamente una giornata di preghiera e riflessione. Se in Italia viviamo, infatti, questa giornata in modo più intimo e malinconico, nel mondo, la Festa dei Morti è una festa nel senso stretto del termine, un momento di gioia e allegria da condividere con la comunità intera.

La festa dei morti nel mondo

Ed è proprio qui che vogliamo portarvi, fuori dai confini dell’Italia, in un viaggio virtuale tra suoni, musica e colori, alla scoperta delle celebrazioni più spettacolari di questa giornata nel mondo.

Festa dei morti in Messico

Iniziamo dal Messico, dove la festività che onora i defunti, il “Día de los Muertos”,che cade proprio il 2 Novembre, è molto più di un Halloween messicano, è talmente significativa da essere divenuta nel 2003 Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità. I festeggiamenti durano molti giorni, con musica, bevande e cibo, tra cui gli immancabili pan de muertos (pane dei morti) e i calaveras dulces (teschi dolci).

festa dei morti Messico

Nelle case, vengono allestiti altari suggestivi e coloratissimi e negli angoli delle città si possono ammirare rappresentazioni caricaturali della morte. Il Dia de Los Muertos è una delle feste più importanti del Messico, capace di esprimere al meglio la cultura mesoamericana. Una festa della gioia, in cui è vietato deprimersi, che coinvolge la popolazione in preparativi che durano anche mesi, nonostante i festeggiamenti si concentrino tra fine Ottobre ed i primi di novembre.

Festa dei morti in Messico

Festa dei morti in Guatemala

In Guatemala, i primi due giorni di novembre, si usa lanciare in aria, su di una collina vicino ai cimiteri, tanti coloratissimi aquiloni, per far arrivare il più vicino possibile all’anima dei defunti, il proprio gesto d’amore.

Festa dei morti in Guatemala

Il 2 novembre in Brasile

Anche il Brasile celebra il Día dos Finados o Giorno del Finito, il 2 Novembre e, come in Italia, si usa visitare le tombe dei propri cari fare offerte sotto forma di fiori e candele. A differenza delle altre festività brasiliane, decisamente sfrenate, il Día dos Finados è un giorno assolutamente più contenuto e di raccoglimento, perché le famiglie trascorrono del tempo insieme, per ricordare chi non c’è più.

Festa dei morti Thailandia

Andiamo dall’altra parte del mondo e scopriamo che il giorno dei Morti In Thailandia, detto “Boon Para Wate”, non si festeggia il 02 Novembre, ma tra maggio e luglio, con celebrazioni che durano ben tre giorni. Durante il primo giorno, viene allestita una sfilata con musica, durante la quale i più giovani si fanno scherzi e dispetti a vicenda; il secondo giorno, avviene lo spegnimento delle fiaccole in segno della fine della processione, mentre il terzo ed ultimo giorno i monaci recitano l’ultima reincarnazione del Buddha.

Festa di Diwali in India

Tra Ottobre e Novembre, in India si festeggia il Diwali, la festività che celebra il trionfo della luce sulle tenebre. Paesi, case e strade si illuminano quindi di tutto ciò che è possibile accendere: luci, decorazioni floreali, candele galleggianti, con festeggiamenti che durano fino a 5 giorni.

2 Novembre in India

Giorno dei morti in Giappone

In Giappone, il Giorno dei Morti, detto il giorno “dell’Obon o lanterna”, si festeggia ad agosto. Il popolo dei giapponesi è solito portare come offerta delle lampade, che vengono poi lasciate nel fiume, in modo che con la loro luce guidino gli spiriti.

Festa degli antenati in Cina

Ci spostiamo ora in Cina, dove il giorno dei morti, noto anche come Qingming o Festa degli Antenati, viene celebrato dal 4 al 6 aprile, ma può durare anche più giorni. È una festa molto sentita dai cinesi, che in questo periodo si dedicano alla pulizia delle tombe di famiglia e all’offerta di cibo e bevande preferite dal defunto, che vengono bruciate nei pressi della tomba, affinché possano ricongiungersi alla persona nell’aldilà. La giornata dei morti coincide anche con l’arrivo della Primavera, che viene festeggiato con grandi picnic e gare di colorati aquiloni.

Commemorazione dei defunti in Cina

In qualunque modo si celebri, quella dei morti è una ricorrenza che racchiude simboli, culture e tradizioni antiche, diverse tra loro, ma legate da un unico grande denominatore comune: il legame con la famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.