5 Decorazioni natalizie con materiali di recupero da fare con i nipoti!

5 decorazioni natalizie con materiali di recupero da fare con i nipoti

decorazioni natalizie con materiali di recupero

5 decorazioni natalizie con materiali di recupero da fare con i nipoti

Fervono i preparativi di Natale, e la maggior parte degli italiani ha già decorato la casa di tutto punto. Per tutti quelli che invece non hanno ancora avuto tempo, oppure, come da tradizione preferiscono aspettare il giorno dell’immacolata, suggeriamo di farsi aiutare dai propri nipotini per fare l’albero ed il presepe. D’altronde il Natale è anche l’occasione giusta per trascorrere più tempo con i propri cari tra risate, pasticci e tanta dolcezza.

Se oltre al tradizionale albero di Natale ed al presepe desiderate dare alla vostra casa un tocco natalizio in più, ecco per voi delle idee per decorare la casa in modo semplice e veloce, ma soprattutto sostenibile.

Si possono recuperare davvero tanti materiali e trasformarli in decorazioni natalizie davvero molto carine.

 

Decorazioni natalizie con materiali di recupero

Chissà quante volte vi saranno passati tra le mani oggetti destinati alla raccolta differenziata di plastica, vetro o carta senza dargli la giusta importanza.

Ed allora care e cari Happy Agers, cosa ne dite di insegnare ai vostri nipoti a realizzare delle bellissime decorazioni natalizie con materiali di recupero?

Sicuramente non vedrete l’ora di destreggiarvi tra ritagli, colla e pennelli.

Vedrete, vi divertirete un mondo tutti insieme e soprattutto, a prescindere dal risultato, è aver trasmesso il giusto messaggio che spesso si può dare una seconda vita a qualcosa che apparentemente non sembra più riutilizzabile.

Ma vediamo quali decorazioni natalizie con materiali di recupero, potete realizzare facilmente a casa.

Per fare le vostre decorazioni avrete bisogno di alcuni materiali come nastro adesivo, filo di cotone, colla a caldo, pennelli, tempere, pennarelli, lucine, candele, spago e tanta fantasia.

Ma partiamo con le nostre decorazioni natalizie sostenibili.

 

Decorazioni natalizie con le bottiglie di vetro

Quante volte avrete preparato il sugo per la lasagna o per le polpette. Sicuramente una miriade di volte. Bene le bottiglie in vetro della passata di pomodoro invece di finire nella raccolta del vetro, possono diventare delle decorazioni natalizie davvero bellissime.

Se non avete quelle delle passate di pomodoro, andranno benissimo anche quelle del vino bianco, dell’acqua, della birra o del crodino. Sono tutte di colore e forma diverse.

Le decorazioni natalizie con le bottiglie di vetro possono davvero dare un tocco alla casa davvero particolare e soprattutto, creano la giusta atmosfera. Vediamo come fare.

Lavate le bottiglie ed asciugatele per bene. Potete metterle vicine ed unirle con dello spago o con della colla a caldo, oppure, lasciarle singole da posizionarle qua e là in diversi punti della casa. Se decidete di unirle, potrete realizzare un bellissimo centro tavola.

Inserite all’interno delle lucine con delle batterie ed iniziate a decorare come più gradite.

Potete mettere intorno al collo un pochino di cotone idrofilo e con l’Uniposca nero disegnate direttamente sulla bottiglia gli occhi di Babbo Natale. Prendete poi un cartoncino e ritagliate una striscia larga 10 centimetri e lunga della stessa dimensione del diametro della bottiglia. Colorate il cartoncino con un pennarello rosso o con della tempera. Lasciate asciugare ed incollate il cartoncino attorno alla bottiglia. Disegnate i bottoncini ed una cintura.

Potete decorare poi le vostre bottiglie anche con delle stelline bianche, rosse o dorate da attaccare con la colla a caldo o con il nastro biadesivo. Potete lasciarle così, oppure, se avete una bomboletta spray di colore dorato, argentato o bianco, spruzzate la bottiglia. Aspettate qualche minuto, dopodiché, staccate le stelline. Le combinazioni sono davvero inesauribili. Ad esempio, potete rendere le vostre bottiglie in vetro natalizie semplicemente, incollando un rametto di albero sintetico alla base della bottiglia cercando ci creare una corona.

Oppure, disegnate degli alberi di Natale su di un cartoncino. Colorate gli alberelli di colore verde, ritagliateli ed appiccicateli tutto intorno al fondo della bottiglia.

A luce spenta l’effetto con le lucine sarà pazzesco.

 

Addobbi natalizi da appendere al soffitto

Dopo le bottiglie in vetro, si possono creare delle decorazioni natalizie con materiali di recupero semplicemente con del cartoncino. Il cartoncino delle merendine, dei pacchi, dei cereali, ogni giorno di produce un grande quantitativo di carta che si può facilmente recuperare per fare delle bellissime creazioni di Natale.

Ad esempio, potete facilmente realizzare con i vostri nipoti degli addobbi natalizi da appendere al soffitto.

Prendete del cartoncino e realizzate delle stelle, degli alberelli, dei cappelli di Babbo Natale, bastoncini di zucchero, dei fiocchi di neve e tutto quello che la vostra fantasia suggerisce.

Non dovrete fare altro che disegnare le vostre formine, colorarle, ritagliarle ed appenderle al soffitto. Per quest’ultima fase, vi suggeriamo di farlo in compagnia dei genitori dei vostri nipoti.

 

Composizione di Natale con rametti recuperati

Se le giornate permettono andate al parco a fare una passeggiata con i vostri nipoti, ma portate con voi un sacchetto. Vi servirà per raccogliere dei rametti spezzati dal vento che troverete per terra. Vi serviranno per realizzare dei bellissimi addobbi natalizi.

Con i rametti potete realizzare un Albero di Natale da appendere ad esempio alla porta invece della classica ghirlanda.

Disponeteli in ordine crescente partendo dalla base, dovrete formare una specie di triangolo.

Unite i vari rametti lasciando un po’ di spazio tra uno e l’altro, con dello spago. Alla punta potete incollare una stella che potete realizzare sempre con i rametti o con del cartoncino. Potete apporre sui rametti un pochino di cotone idrofilo, per simulare la neve e delle lucine.  Ancora, potete usare i rametti per fare delle stelle da usare per decorare anche la tavola. Sono carinissime come segnaposto.

Con i rametti potete anche decorare le bottiglie di vetro.

 

Decorazioni natalizie con le pigne

Quando andate al parco, se vi sono dei pini, non dimenticate di raccogliere anche delle pigne. Le pigne sono un must delle decorazioni natalizie che non possono assolutamente mancare. Cosa potete fare con le pigne oltre ad appenderle all’albero? Beh, potete ad esempio creare un bellissimo centrotavola. Come?

Iniziate col dipingerle le pigne di bianco, di dorato, di rosso, ma se preferite, potete lasciarle anche del loro colore naturale. Una volta colorate, lasciate asciugare. Nel mentre, prendete del cartoncino, un po’ più spesso se lo avete, e disegnate con un piatto un cerchio da ritagliare. Al centro del vostro cerchio potete sempre mettere qualcuna delle bottiglie decorate in precedenza, ed intorno incollate le vostre pigne.

 

Ghirlande con le bottiglie di plastica

Per realizzare le nostre decorazioni natalizie con materiali di recupero, abbiamo utilizzato, la carta, il vetro, i rametti e le pigne, ma non possiamo non utilizzare anche la plastica, forse tra tutti è il tipo di rifiuto che si produce in grande quantità.

Per questo non avrete problemi a realizzare delle bellissime ghirlande con le bottiglie di plastica. Per crearle non dovrete fare altro che tagliare i fondi della bottiglia. Prima però cercate di fare dei piccoli tagli in corrispondenza dei cinque rigonfiamenti, piegate verso interno in modo da ottenere delle punte. Fatto questo,  dipingere i fondi di rosso o del colore che preferite. Una volta asciutti fate al centro dei fori, all’interno dei quali far passare dello spago. Quando avrete raggiunto la grandezza della vostra ghirlanda che preferite, chiudere il cerchio. Arricchite con delle lucine, con delle piccole palline o con qualche pigna.

 

Come avete potuto vedere, le combinazione e l’associazione dei materiali è davvero infinita. Potete ottenere davvero dei bellissimi addobbi. Le idee poi, vengono man mano. Sarà divertente e, a prescindere dal risultato insegnerete ai vostri nipoti l’arte del recupero. E voi? Avete mai realizzato delle decorazioni natalizie con materiali di recupero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *