Cosa mangiare in Sicilia, le 10 specialità da gustare

Cosa mangiare in Sicilia: tutte le specialità della regione da gustare!

Cosa mangiare in Sicilia: tutte le specialità della regione da gustare!

Cosa mangiare in Sicilia?

Cari Happypagers, quest’oggi vogliamo proporvi un viaggio culinario al quale non potrete proprio dire di no, un viaggio alla scoperta delle eccellenze gastronomiche di questa bellissima terra che è appunto la Sicilia.

La maggior parte di voi sarà stata in Sicilia già diverse volte e tra una soleggiata Catania ed una ridente Palermo, avrete sicuramente avuto modo di degustare le sue specialità locali, conosciute ed apprezzate in tutto il mondo. Per tutti gli altri che non hanno ancora avuto la fortuna di fare una vacanza in Sicilia ecco che è arrivato il momento di partire alla scoperta dei profumi e dei sapori di Sicilia.

La cucina siciliana è un’arte senza tempo, è l’incontro tra civiltà e popoli diversi, l’intrecciarsi di vicende storiche e culturali, che hanno influenzato l’Isola nel corso dei secoli in ogni suo aspetto, anche in quello culinario. La cucina siciliana ha, infatti, influenze greche, spagnole, francesi, ma anche ebraiche e bizantine.

È una terra la Sicilia che pullula di specialità gastronomiche di ogni tipo. In primis i dolci, con i suoi cannoli e le sue cassate, per non parlare dei primi di terra e di mare. E che dire della rosticceria siciliana. Beh! Chi non ha mangiato almeno una volta nella vita un arancino. Mangiarlo in Sicilia ha però tutto un altro sapore.

Si, è bastato pochissimo per farvi venire l’acquolina, eppure, siamo solo all’inizio di questo tour del gusto. Ecco dunque cosa mangiare in Sicilia.

E se siete un pochino in ansia per la vostra forma, non temete, in Sicilia non si sta mai fermi, avrete un bel po’ da camminare per apprezzare le sue città e tutti i suoi tesori. Dunque, smaltirete tutto in fretta.

Cosa mangiare in Sicilia, le 10 specialità da non perdere

Ecco di seguito, qualche consiglio su cosa mangiare in Sicilia, tutte le specialità tipiche della regione da non perdere.

1 Granita con brioche

Fare una buona colazione è importante per affrontare al meglio la giornata e cosa c’è di meglio di una bella colazione con granita e brioche? Starete sicuramente pensando: Ma come? Una granita a colazione? Bene dimenticate la granita così come l’avete sempre intesa, perché la granita siciliana è qualcosa di unico. È cremosa, golosa, fresca e non fredda, ha quasi la consistenza di un gelato, l’apoteosi se accompagnata poi con la classica brioche con il “tuppo”, la cui forma, ricorda proprio quella di uno chignon. Potete trovare la granita siciliana in ogni gusto possibile ed immaginabile, anche se la classica resta sempre quella alle mandorle.

Tra una tappa e l’altra della vostra vacanza in Sicilia, avrete sicuramente voglia di fare uno spuntino. Complici i profumi e le continue tentazioni esposte nelle vetrine sui marciapiedi dei vari negozietti di street food, che ritroverete, quasi ad ogni angolo. E se si parla di street food, ecco alcune delle specialità siciliane tra le più apprezzate:

2 Il pane con le panelle

Altra specialità da mangiare in Sicilia è il pane con le panelle, tipico principalmente delle zone del palermitano e del trapanese, è fatto di panelle, ovvero, di frittelle realizzate semplicemente con farina di ceci, da mettere in un panino tradizionalmente ricoperto di semini di sesamo a cui aggiungere qualche goccia di limone.

3 Pani câ meusa

Altro panino da street food, è “u Pani câ meusa”, ovvero, il pane con la milza di vitello. Anche questo è una specialità palermitana. Il pane utilizzato per fare il panino câ meusa è lo stesso usato per fare il panino con le panelle, questa volta ci mettiamo però i pezzi di milza, prima bolliti e poi soffritti sul momento in una pentola ripiena di sugna.

4 Gli arancino o le arancine

Oltre al panino, non potete non prendere anche un… Ed ecco che qui nasce il solito dubbio. Si dice arancino o arancina? Arancino a Catania, arancina nel palermitano. Chiarito il dubbio non vi resta che ordinare questo sfiziosissimo capolavoro, emblema della cucina siciliana. Si tratta di un timballo di riso ripieno di varie farce. L’arancino classico è quello ripieno di ragù di carne con prosciutto, piselli, mozzarella e uovo.

Se preferite qualcosa di più semplice vi sono arancini ripieni di mozzarella e prosciutto, oppure, se desiderate qualcosa di più particolare ed elaborato, vi consigliamo l’arancino al pistacchio, ottimo anche quello alla norma, oppure ai funghi. Non avrete che l’imbarazzo della scelta.

Se desiderate mangiare il vero street food siciliano, se siete a Palermo, dovete fare un salto nei mercati della Vucciria e di Ballarò, è lì che troverete i cosiddetti “meusari” cioè venditori ambulanti dai quali acquistare panini ed arancini. Vi assicuriamo che qui mangerete le specialità tipiche siciliane più buone.

Dopo uno spuntino di metà mattinata, se spuntino si può chiamare è il momento per voi di rimettervi in marcia. La Sicilia è immensa e le attrazioni da vedere sono davvero tante, vi occorrerà, pertanto, organizzare per bene il vostro viaggio.

Sin ora qual è stata la città che più vi è piaciuta? Messina, Catania, Siracusa, le Isole Eolie.

Beh, il panino è ben che digerito, dunque, le considerazioni è meglio farle a pranzo, davanti a qualche bel piatto tipico siciliano.

Ecco i nostri consigli. Potete scegliere tra:

  • Caponata
  • Pasta alla norma
  • Pasta con le sarde

5 Cosa mangiare in Sicilia: la caponata

Partiamo dalla caponata, un piatto siciliano vegetariano fatto da diversi ortaggi quali melanzane, patate e peperoni tagliati grossolanamente poi fritti e conditi in agrodolce con salsa di pomodoro, capperi, olive, sedano e cipolla. Tuttavia, troverete delle varianti a seconda della città e della zona nella quale vi trovate.

6 Pasta alla norma

Un’altra cosa mangiare in Sicilia è la pasta alla norma un primo piatto siciliano tra i più conosciuti. Si tratta di maccheroni conditi con salsa di pomodoro, melanzane fritte, tagliate a tocchetti, il tutto condito poi con della ricotta salata che esalta il sapore del piatto.

cosa mangiare in Sicilia pasta alla norma

7 Pasta con le sarde

La pasta con le sarde, come si può già facilmente intendere dal nome è un gustosissimo piatto di spaghetti o bucatini conditi con sarde fresche, impreziosito da finocchietto selvatico e pinoli, il tutto ricoperto, infine, da pangrattato. È un piatto stagionale, in quanto le sarde si pescano solo da marzo a settembre. Secondo la leggenda questo piatto fu inventato da un cuoco arabo al servizio di un generale nella zona di Siracusa. Le risorse a disposizione erano molto scarse, così, nel tentativo di sfamare le truppe, fece appello a tutto il suo ingegno e inventò un piatto con quello che il mare e la terra potevano offrirgli in quel momento, ovvero, sarde, pinoli e finocchietto.

sapori di sicilia la pasta con le sarde

Ed ecco siamo giunti al dolce

Se diciamo Sicilia, quali sono i primi dolci che vi vengono in mente? Beh sicuramente cannoli e cassata siciliana.

Entrambi sono farciti con la ricotta, ma presentano delle differenze nel gusto e nella forma.

8 I cannoli siciliani

I cannoli siciliani sono caratterizzati da una buonissima e croccante cialda fritta (vi è anche la variante cotta al forno, ugualmente buonissima e più leggera), ripiena di ricotta e decorata con canditi, granella di pistacchio, di nocciole e gocce di cioccolato. Vi sono tuttavia, diverse versioni del cannolo. Potete trovarli con crema pasticcera, crema al cioccolato, crema al pistacchio e chi più ne ha più ne metta.

cosa mangiare Sicilia i cannoli

9 La cassata siciliana

Altro famosissimo dolce tipico siciliano è la cassata. Oltre al ripieno di ricotta e pandispagna, l’esterno è ricoperto da pasta reale, glassa di zucchero e frutta candita ed ha, a differenza del cannolo, la tipica forma di una torta.

cosa mangiare in Sicilia la cassata

10 La frutta Martorana

Un’altra specialità della cucina siciliana è la frutta Martorana, ovvero, pasta di mandorle realizzata a forma di frutta e verdura come limoni, arance, simbolo della regione, ma anche a forma di mele, ciliegie, fichi, pomodori, melanzane e tanti altre ancora. Una leggenda racconta che la preparazione della frutta di pasta di mandorle fosse stata attribuita alle suore del convento della Martorana a Palermo, le quali affaccendate per accogliere al meglio un importante ospite in visita al convento, decisero così, di abbellire il loro giardino con frutti di marzapane colorati.

cosa mangiare in Sicilia la frutta martorana

Come visitare la Sicilia con un tour organizzato?

Se al sol pensiero vi è venuta voglia di trascorrere le vacanze in Sicilia, per assaggiare tutte queste specialità, abbiamo proprio quel che fa per voi. Ovvio, che oltre a degustare qualche piatto tipico, vale la pena esplorare questa bellissima isola. Vi proponiamo così il Tour in bus alla scoperta della Sicilia Orientale e Isole Eolie, un vero tuffo nell’antichità, che vi porterà alla scoperta dei luoghi simbolo di una terra dal fascino irresistibile.

Lasciatevi ispirare da Happy Age, scoprite tutte le nostre straordinarie proposte e prenotate con pochi click sul sito www.happyage.it

2 Comments

  • Maria Scannapieco

    Vorrei maggiori informazioni riguardo a questi viaggi organizzati. Siamo marito e moglie 71e66anni

  • Ciao Maria, ti ringraziamo per la tua richiesta. Cliccando sul seguente link, https://www.happyage.it/vacanze/tour/1039-sicilia-orientale-e-isole-eolie,-tra-storia-e-leggenda.html puoi trovare tutte le informazioni di cui hai bisogno, oppure, puoi chiamare il nostro call center al numero 06 44250100 (dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.00). A presto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.