Tenersi in forma alla terza età: i segreti seguiti da voi Happy Agers!

Continuare a coltivare VITALITY alla vostra età… si può!

Tenersi in forma alla terza età

Continuare a coltivare VITALITY alla vostra età… si può!

La primavera è ormai esplosa in tutto il suo splendore ed ormai, anche i primi malesseri del cambio stagione sono un lontano ricordo.

Così si ha più voglia di rimettersi in moto e sfoggiare la propria età senza timori. Lo sappiamo bene quanto siete fiere e fieri di mostrare e dichiarare i vostri anni.

Anche le donne, di solito più restie a rivelare la propria età, al contrario non ne fanno un mistero e portano con fierezza i propri anni. Sentirsi dire alla vostra età, “ne dimostri meno” è davvero fonte di orgoglio per voi che siete davvero dei ragazzi dentro ed anche fuori. Ma qual è il segreto della vostra vitalità? Come fate per tenervi in forma alla terza età?

Nel corso del tempo abbiamo parlato tanto nei nostri articoli di come poter fare per prevenire l’invecchiamento ed inoltre, ci avete svelato tanti dei vostri segreti e, possiamo dire, che non è solo merito di una generosa genetica. Sono infatti diverse le pratiche che mettete in atto per dimostrare sempre meno anni: dall’abbigliamento, all’alimentazione, dall’attività sportiva, alla beauty routine, sino alla voglia innata che avete di viaggiare.

Viaggiare è l’elisir per una vivere una vita più lunga e di qualità.  

Tenersi in forma alla terza età

Ma ora care e cari Happy Agers, cosa ne dite di fare insieme un recap di tutte le buoni abitudini che seguite per tenersi in forma alla terza età. Sicuramente questo articolo può essere d’aiuto a tutti coloro che hanno bisogno di ritrovare un po’ di motivazione ed autostima. Vi daremo così alcuni semplici consigli per capire come:

  • Avere più energia;
  • aumentare la forza;
  • riattivare il metabolismo;
  • come e quali sono le attività più consigliate per allenarsi a 60 anni?

 

Passeggiare al parco previene l’invecchiamento

Come dicevamo, con le belle giornate si ha più voglia di trascorrere più tempo all’aria aperta. Ed anche se può sembrare una pratica molto semplice, in realtà per tutti coloro che non lo sapessero, passeggiare al parco previene l’invecchiamento, una pratica davvero semplicissima, che si è rivelata, molto efficace contro l’età che avanza.

Che sia una passeggiata a passo svelto, una corsetta o semplicemente una passeggiata slow, l’importante è uscire, mantenersi attivi e ancor di più circondarsi di verde. Come ha spiegato Luca Sardella, noto inviato di Striscia la Notizia, in uno dei suoi servizi andati in onda proprio nel noto programma, assieme alla Dott.ssa Maddalena Piro, specializzata in Cardiologia e Malattie Cardiovascolari, quando si cammina al parco o in aree verdi, la mente si predispone ad una situazione di benessere, psicologica, fisica e di relazione sociale, tutti fattori di grande importanza ai fini del rallentamento dell’età che avanza.

Cosa succede al cervello quando si cammina al parco?

Quando ci si trova in aree verdi come possono essere un bosco, un parco o una pineta, il cervello percepisce un rallentamento della frequenza respiratoria. Il cervello, nel momento in cui gli occhi guardano il verde, per assurdo di rilassa, si riposa e tutti questi segnali vengono trasmessi al cuore, che risponde riducendo la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Non avete più scuse, uscite subito fuori a fare una bella passeggiata.  

 

Gli sport più adatti alla terza età

Dopo esservi rilassati al parco, ora si fa sul serio! Vediamo ora quali sono gli sport più adatti alla terza età. È sicuramente scontato ricordare quanto il movimento e lo sport influiscono positivamente sul benessere psicofisico. Soprattutto in età over, praticare attività fisica con regolarità, rappresenta un vero toccasana per la salute. Per prima cosa ritarda il naturale processo dell’invecchiamento fisiologico, allunga l’aspettativa di vita, senza contare che migliora notevolmente il sistema vascolare e quello respiratorio. Tra gli sport più praticati da voi amici vi sono:

Sport acquatici

Gli sport acquatici sono tra gli sport più completi, perché coinvolgono e rafforzano tutti i muscoli del corpo, favoriscono la circolazione sanguigna e migliorano l’equilibrio senza impattare sulle articolazioni, riducendo così, il rischio di contrarre traumi. Per questo, sono particolarmente adatti per coloro che soffrono di malattie croniche alle ossa e alle articolazioni.

Nordic walking

Altra pratica molto amata da voi Happy Agers, è il nordic walking o “camminata nordica”, una camminata da fare a passo piuttosto spedito con l’ausilio di due bastoncini da appoggio. Questo sport permette di aumentare la mobilità, di sviluppare una maggiore coordinazione, di aumentare la resistenza ed aiuta a ridurre il peso corporeo senza sovraccaricare le articolazioni.

Ciclismo

Il ciclismo è una delle attività sportive che preferite. Il ciclismo stimola infatti, la mobilità articolare senza affaticare la colonna vertebrale. Andare regolarmente in bici vi aiuta a mantenere una buona forma fisica senza pesare sulle articolazioni. Al contrario, pedalare rafforza gli arti inferiori e vi permetterà di mette in moto le articolazioni.

Ginnastica dolce

Anche la ginnastica dolce è un vero toccasana. È indicata da chi ha problemi di osteoporosi, malattie venose o problemi alla schiena. La ginnastica dolce, consente di allenare tutto il corpo attraverso movimenti leggeri, naturali e ben mirati. Praticare ginnastica dolce aiuta ad aumentare la flessibilità, a rafforzare il tono muscolare e stimolare la circolazione.  

 

Ballare aiuta a mantenersi giovani

Veniamo ora ad una delle attività che preferite di più per mantenervi giovani. Danzare! La danza ha davvero una marcia in più in questo senso, ovvero, può invertire in modo significativo il processo di invecchiamento che avviene inevitabilmente ad un certo punto della vita di ogni individuo.

Che sia un semplice valzer, oppure, una Mazurka o un cha cha cha o ancora dei balli caraibici, non ha importanza, ballare fa bene alla salute sia a livello fisico che mentale.

Il corpo si mantiene allenato, elastico e giovane, stessa cosa vale per la mente. A differenza di altri tipi di sport o discipline, che prevedono movimenti ripetitivi, la danza, sottopone invece i ballerini ad un continuo sforzo mentale, in quanto, attiva un processo di apprendimento continuo che mette chi balla nelle condizioni di fare movimenti sempre diversi che coinvolgono gambe, braccia, bacino e spalle, ma anche di dover memorizzare coreografie sempre diverse. Il cervello diventa più elastico e ragiona più velocemente. Stessa cosa succede al corpo. Si mantiene più tonico ed elastico.  

 

Fare yoga per contrastare l’età che avanza

Per restare in forma ad una certa, un’altra attività che consigliamo e consigliate è fare yoga. Sicuramente tanti di voi praticano già yoga da diverso tempo ed i benefici che avete riscontrato sono davvero molti. Lo Yoga, infatti, agisce a 360° su ogni aspetto della persona : fisico, mentale, emozionale, psichico e spirituale. Ad esempio:

  • rinforza gambe, braccia e spalle;
  • allunga e riallinea la spina dorsale;
  • favorisce e migliora la digestione;
  • rende più flessibili le articolazioni delle anche;
  • riduce l’affaticamento muscolare;
  • migliora la respirazione;
  • attenua i dolori lombari;
  • rinforza i quadricipiti e i glutei;
  • migliora la postura e l’equilibrio;
  • sviluppa la resistenza fisica;
  • stimolare la circolazione del sangue;
  • previene e combatte l’adipe che si deposita sui fianchi e nelle cosce;
  • riduce la stitichezza;

Mentre a livello psicologico lo yoga è in grado di:

  • conferire una sensazione di calma e serenità;
  • ridurre lo stress fisico e psichico;
  • calma la mente e il sistema nervoso;
  • aumentare la consapevolezza del corpo;
  • indurre un senso di equilibrio;
  • alleviare lo stress emotivo e l’ansia;
  • incrementare la capacità di concentrazione e la consapevolezza di sé;
  • rendere la mente lucida e concentrata;
  • ridurre la fatica e le tensioni;
  • in generale di migliorare l’umore.

 

Imparare le lingue prevenire l’invecchiamento cerebrale

Oltre a fare del sano movimento, una buona abitudine per tenersi in forma alla terza età, è quello di mantenere la mente allenata. Ad esempio, si può tenere la mente allenata cercando di imparare una nuova lingua. Studiare una lingua, superati gli anta, può dare più benefici di quanto possiate immaginare. Infatti, è un buon metodo per mantenere la mente allenata. Ma non solo, conoscere una lingua fa sentire più sicuri, soprattutto quando si viaggia.  

 

Giocare a carte e risolvere cruciverba

Molti di voi sono appassionati di burraco, briscola e scala quaranta. Beh! Dovete sapere che questi giochi non solo vi fanno divertire, aiutano la vostra mente a tenersi in allenamento. Così come i giochi della settimana enigmistica. Provare per credere!

 

Prendersi cura di se stessi

Altro passo importante per tenersi in forma alla terza età o meglio, per mostrare meno anni è quello di prendersi cura di se stessi. E voi cari amici, ci tenete davvero molto al vostro aspetto. In realtà basta davvero poco! Occorre solo tenere i capelli in ordine, mettere un filo di rossetto ed avere cura del look per le donne. Lo stesso vale per gli uomini, è importante ad esempio non trascurare barba e capelli. Non solo! Siete molto attenti anche alla cura delle mani e dei piedi.

E che dire del sorriso. Bhe! Delle volte basta un semplice sorriso per catturare l’attenzione. È importante dedicare il giusto tempo anche alla cura dei denti.

 

Adottare una dieta sana ed equilibrata

Se siete arrivati a questa età così in forma, è perché sicuramente seguite una dieta bilanciata. Una dieta sana ed equilibrata permette di restare in salute. Seguire una sana alimentazione è fondamentale per prevenire alcune malattie come diabete e colesterolo. Siete così attenti a limitare l’assunzione di grassi, sale e zuccheri. Al contrario, non vi fate mai mancare delle belle porzioni di frutta e verdura. Anche l’idratazione è essenziale. Occorre quindi bere e ricordarsi di farlo anche quando lo stimolo non è così marcato: gli anziani infatti sentono meno la necessità di apportare liquidi all’organismo.  

 

Sottoporsi ai necessari controlli

Oltre a fare attività fisica, mantenere il cervello allenato e seguire una sana alimentazione una buona e sana abitudine che siete soliti seguire è quella di sottoporvi ai necessari controlli. E fate bene perché la salute non va trascurata. È importante sottoporsi ai controlli di routine come: le analisi del sangue, controllo del colesterolo, elettrocardiogramma e controllo della pressione arteriosa.

 

Atteggiamento positivo verso la vita

Uno dei vostri segreti per tenersi in forma alla terza età è sicuramente il vostro spirito ed il vostro atteggiamento positivo verso la vita.

Il modo con cui si affronta la vita ha ripercussioni sulla vita stessa. Diverse ricerche scientifiche hanno dimostrato che il buon umore aiuta a stare bene, protegge maggiormente da alcune patologie e regala anche qualche anno in più. 

Ovviamente chi non fuma, non fa abusi di alcolici dimostra meno anni. 

Ma diteci un po’ ci sono per caso altri segreti che non ci avete ancora svelato per continuare a tenersi in forma alla terza età?

 

I tour di Happy Age in Sardegna

Se desideri dare una scossa alla tua forma fisica scopri la Vitality week in Sardegna, tra sport divertimento e nuove amicizie.  Prenota ora il tuo posto con Happy Age e parti per una splendida ed emozionante Travel Experience per accendere l’energia che è in te a ritmo di balli, tornei, attività e relax insieme agli amici della community. CLICCA QUI e scopri tutti i dettagli.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *