Come mantenere l'abbronzatura dopo l'estate: 8 consigli efficaci!

Come mantenere l’abbronzatura dopo l’estate

mantenere l'abbronzatura dopo l'estate

Come mantenere l’abbronzatura dopo l’estate

Tintarella di luna tintarella color latte…

Altro che tintarella color latte, vi abbiamo visti tornare dalle vacanze più in forma e più abbronzati che mai!

L’estate si sa, oltre a regalare divertimento, serenità, pace, relax e tanti momenti di pura spensieratezza, dona alla pelle un colorito dorato, sano e luminoso. Una bella abbronzatura, se presa nella giusta misura, può essere davvero terapeutica anche per l’umore.

Ci si sente più belli, più sicuri di se stessi e diciamocelo pure, con una bella tintarella l’incarnato appare più uniforme, nasconde qualche difettuccio e toglie anche qualche anno il che non guasta mai.

Insomma, una bella abbronzatura dona quella luce particolare che la stagione fredda inevitabilmente un po’ toglie.

 

Come prolungare l’abbronzatura

Cosa non si farebbe per poter avere quel bel colorito ambrato tutto l’anno. Sicuramente conservare l’abbronzatura fino alla prossima estate non sarà possibile, ma abbiamo per tutti voi dei consigli per prolungare l’abbronzatura.

Ed allora, care e cari Happy Agers, ora che siete tornati dalle belle spiagge della Sardegna o dalle belle spiagge della Sicilia, della Puglia o della Toscana, dopo aver sudato tanto (letteralmente) per ottenere l’abbronzatura perfetta, non sarebbe un vero peccato dovervi rinunciarvi così troppo presto?

Se dunque, desiderate sfoggiare ancora per un po’ la vostra tanto cara tintarella, ecco alcuni semplici accorgimenti per far durare l’abbronzatura il più possibile.

 

Prendere il sole quando possibile

Il primo dei nostri consigli per mantenere un’abbronzatura invidiabile anche dopo l’estate è quello di prendere il sole quando possibile anche per 20/30 minuti al giorno. Uscite fuori a fare una passeggiata, oppure, leggete un bel libro al parco o ancora, se avete modo, uscite fuori sul terrazzo e sdraiatevi comodamente al sole per una bella mezzoretta.

 

Idratarsi il più possibile

Se desiderate conservare la tintarella estiva anche una volta tornati dalle vacanze, uno dei gesti più efficaci e salutari, che va sempre bene in qualunque situazione è quello di idratarsi il più possibile. Sia per via orale, sia utilizzando dei prodotti specifici.

Vi consigliamo di bere almeno 1,5 litri d’acqua al giorno, ma anche di mangiare alimenti ricchi di acqua come frutta e verdura: fragole, spinaci, finocchi, sedano e lattuga andranno benissimo.

Sono ottimi anche cibi ricchi di betacarotene come zucca, melone, carote, peperoni e pomodori. Mangiando regolarmente questi cibi, noterete subito la differenza. L’abbronzatura sarà ancora come appena ritornati dalle vacanze ed inoltre, sentirete la vostra pelle più liscia e vellutata.

Per quanto riguarda la linea di prodotti da utilizzare, vi consigliamo detergenti che non fanno troppa schiuma. Prediligete invece creme, gel ed oli idratanti, come quello di argan, di mandorle dolci, oppure, l’olio di macadamia o preparati a base di acido ialuronico.

Una corretta idratazione anche a livello cutaneo vi consentirà di conservare l’abbronzatura più a lungo. Ma non solo, la vostra pelle assumerà anche un aspetto molto più giovanile ed elastico.

 

Preferite la doccia

Vi sembrerà insolito come consiglio, ma fare la doccia piuttosto che il bagno può fare la differenza se volete preservare la vostra abbronzatura. Stare per troppo tempo immersi in acqua non farà altro che disidratare la pelle ed accelerare la scomparsa della tintarella. La doccia resta dunque la scelta migliore, ma attenzione alla temperatura. L’acqua troppo calda favorisce la desquamazione e di conseguenza porta via l’abbronzatura più in fretta.

Asciugarsi con delicatezza

Una volta usciti dalla doccia, ecco un altro piccolo accorgimento pronto per voi. Quale? Utilizzate accappatoi ed asciugamani morbidi ed attenzione a non strofinarli troppo sulla pelle. Al contrario tamponate con cura.

 

Preferite un abbigliamento comodo

Per preservare l’abbronzatura, evitate di indossare vestiti troppo stretti e aderenti che sfregano troppo sulla pelle. I vestiti troppo stretti fatti di tessuti sintetici, soprattutto quando c’è caldo, non fanno che aumentare la sudorazione e di conseguenza generano, proprio come asciugamani ed accapatoi troppo duri, un effetto esfoliante. Preferite, invece, sempre tessuti morbidi e più larghi che permettano alla pelle di respirare.

Applicare il doposole

Per allungare la tintarella sulla vostra pelle, è d’obbligo applicare il doposole.
Applicando regolarmente il doposole vi consentirà di eliminare più facilmente le cellule morte. La pelle sarà molto più luminosa e valorizzerà la vostra tanto cara abbronzatura.

Evitare l’aria condizionata

Strano ma vero, l’aria condizionata diventa un vero nemico anche per tutti coloro che vogliono continuare a mantenere l’abbronzatura. L’aria condizionata, infatti, rendendo gli ambienti più secchi accelera la desquamazione della pelle.

 

Evitate prodotti troppo aggressivi

Se la vostra abbronzatura vi sta davvero a cuore, dovete evitate tutta quella linea di prodotti che contiene alcool come ad esempio i profumi. Questi ultimi non solo rendono la pelle più secca, ma favoriscono anche la comparsa di macchie ed irritazioni cutanee che potrebbero rovinare la vostra splendida abbronzatura e donare al contrario un aspetto poco sano.

Come avete potuto ben vedere cari amici, mantenere l’abbronzatura per qualche settimana in più non è impossibile. Vi basterà solo seguire i nostri consigli e noterete la differenza.
Fateci sapere nei commenti se conoscete altri consigli valiti da seguire 🙂

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.